Il territorio dei Colli Euganei

I Colli Euganei sono un’oasi verde che sorge inattesa dalla pianura veneta, formata da ottantuno rilievi di elevazione modesta – il più alto è il monte Venda con i suoi 601 metri – ma di grande attrattiva dal punto di vista naturalistico e storico-culturale.
Errore sostituzione: ( ID non trovato )

Questi colli si sono formati circa 40 milioni di anni fa, nell’Oligocene, in seguito a fenomeni eruttivi al di sotto del mare che allora copriva l’intera pianura Padana: questa origine vulcanica spiega le loro caratteristiche forme coniche. Per salvaguardare la loro inestimabile biodiversità floro-faunistica nel 1989 è stato istituito il Parco Regionale dei Colli Euganei.

L’ente Parco tutela il territorio dal punto di vista ambientale e intende valorizzarlo dal punto di vista turistico, promuovendo itinerari a piedi e in bicicletta in mezzo alla natura. La rete sentieristica del Parco conta 12 sentieri segnalati, ma ben più vaste sono le possibilità escursionistiche, seguendo i percorsi recensiti da guide turistiche non ufficiali. Gli ambienti che si incontrano esplorando il territorio euganeo sono molto vari e offrono un susseguirsi di panorami mozzafiato e scorci suggestivi. Fitti boschi dall'aspetto selvaggio si alternano a frequenti aree coltivate dall'uomo, dove vigneti e uliveti prevalgono sulle altre colture, disegnando con le loro regolari piantumazioni geometrici ricami sui pendii più esposti al sole delle dolci colline euganee.

L’Enogastronomia dei colli euganei

La produzione vitivinicola è una delle principali attività agricole dell'area e molti vini sono stati insigniti dei marchi Doc (il Rosso dei Colli Euganei), Docg (il Fior d'Arancio) e Dop (il Serprino e il Merlot). L'eccellenza della produzione agricola è confermata anche dai prestigiosi riconoscimenti attribuiti ad altri prodotti, fra cui l'Olio Extra Vergine di Oliva, il miele, i piselli, le ciliegie marasche, le giuggiole e il prosciutto Veneto Berico-Euganeo. L'enogastronomia è senz'altro motivo di grande richiamo nel territorio, che offre svariate possibilità di degustare i piatti tipici attraverso la cucina tradizionale dei numerosi agriturismi e trattorie e quella più raffinata dei ristoranti e delle antiche osterie. Le cantine offrono invece l'esperienza dell'aperitivo veneto, a base di calici da degustazione accompagnati da sfiziosi spuncioni.

Sport all'aria aperta

Innumerevoli sono anche le possibilità di vivere lo sport, praticando molte attività all'aria aperta: dal trekking al nordik walking, dalla mountain bike all'equitazione, dall'arrampicata al parapendio. Si trovano, inoltre, prestigiosi campi da golf immersi nel verde dei colli, numerosi impianti per praticare il tennis ed il nuoto e un Parco Avventura per divertirsi in mezzo alla natura.

Storia e monumenti dei Colli Euganei

Di grande richiamo è anche l'aspetto culturale che contraddistingue il comprensorio dei Colli Euganei. La loro felice posizione e il clima mite hanno favorito lo stanziarsi di popolazioni fin dal Paleolitico, come dimostrano i ritrovamenti archeologici. La lenta e faticosa opera dell’uomo che nei secoli ha sottratto alle paludi molta terra coltivabile, creando attorno una rete di canali navigabili e costruendo nel Medioevo castelli e monasteri sia nelle valli che sui monti dell’area, ha trasformato l’area collinare in un ambiente unico e affascinante.

Se ne rese conto il poeta Francesco Petrarca che nel ‘300 scelse il borgo di Arquà come sua residenza negli ultimi anni di vita. E proprio Arquà Petrarca è la meta più prestigiosa non solo del turismo letterario, ma anche di tutti coloro che vogliono tuffarsi in un'atmosfera di pace e serenità, tra viottoli e monumenti che ancora oggi conservano integra la dimensione storica del piccolo centro medievale.

Molti altri luoghi di primario interesse dal punto di vista storico ed artistico si possono incontrare nel territorio euganeo. Tra questi ricordiamo per prima Este, antichissima città che sorge all’estremità meridionale dei Colli. Definita la “culla dei Veneti antichi”, ad essi è principalmente dedicato l'importante Museo Nazionale Atestino, che merita assolutamente una visita. Este è stata poi centro del dominio feudale della omonima famiglia di marchesi che tra l'XI e il XIII secolo hanno riportato la città al centro della scena storica e politica. Ricordiamo poi l'altra città murata, Monselice, tanto cara all’imperatore Federico II e baluardo del potere ghibellino nella provincia di Padova.

Molto importanti anche alcuni luoghi di culto, come l’abbazia benedettina di Praglia, con la sua illustre biblioteca e la celebre scuola del restauro dei libri antichi; il monastero del Monte Rua, che conserva tutt'oggi il mistico fascino della clausura; il Santuario di Monteortone e quello del Monte della Madonna, testimoni secolari della devozione religiosa sugli Euganei.

Troviamo poi le famose Ville Venete, tra cui spiccano Villa dei Vescovi a Luvigliano di Torreglia, il Castello del Catajo e Villa Selvatico a Battaglia Terme e Villa Barbarigo a Galzignano Terme, con il suo straordinario giardino barocco. Molte altre ville sono disseminate un po' in tutto il territorio, poche delle quali sono visitabili anche internamente, tra queste si segnala la splendida Villa Beatrice d'Este a Baone e Villa Contarini-Venier a Vò. Vi sono poi i castelli medievali perfettamente conservati di Valbona e Cervarese Santa Croce e gli scavi archeologici di Montegrotto, che testimoniano la millenaria storia delle acque termali. Da visitare anche i numerosi piccoli musei, che mediante le loro preziose collezioni raccontano il territorio sotto molteplici aspetti culturali: citiamo l'interessante Museo Geo-paleontologico di Cava Bomba, che espone una ricca collezione di minerali e fossili provenienti dalle cave dei Colli Euganei e dal resto del mondo; il Museo della Navigazione Interna a Battaglia Terme, che racconta la storia dei corsi d'acqua navigabili; il Museo Naturalistico di Villa Beatrice d'Este che illustra la flora e la fauna del territorio.

Le Terme Euganee

I Colli Euganei rappresentano davvero un territorio di inestimabile valore, la cui ricchezza naturale e culturale offre la possibilità di effettuare piacevoli soggiorni all'insegna del benessere e della dinamicità. L'area delle Terme Euganee è il simbolo indiscusso del relax e della cura del corpo, con centinaia di impianti termali, molti dei quali accessibili giornalmente anche dagli esterni. Una rilassante nuotata o di un rigenerante idromassaggio al termine di un itinerario tra borghi e vallate, sono la conclusione ideale di una splendida giornata sui Colli Euganei.

Itinerari e dintorni dei Colli Euganei

La loro posizione centrale, inoltre, li rendono meta ideale anche per coloro che intendono organizzare la propria vacanza all'insegna di itinerari regionali: i rapidi collegamenti con le principali attrazioni venete consentono di visitare ogni giorno una città diversa.

Venezia, la famosissima città lagunare visitata da turisti provenienti da ogni parte del mondo; Padova, con la Basilica di Sant'Antonio e la Cappella degli Scrovegni affrescata da Giotto; Verona, con l'Arena romana e la casa di Giulietta; Treviso e Rovigo con le loro mostre d'arte; Vicenza, città del grande architetto Andrea Palladio. A poca distanza è possibile visitare anche il rinomato Lago di Garda, le bianche cime delle Dolomiti Bellunesi e le movimentate spiagge di Jesolo e Sottomarina.

Novità 2016: Piscina e Giardino

Un giardino esclusivo per gli ospiti del B&B o per il tuo elegante evento. Uno specchio d'acqua con i riflessi collinari per il tuo relax o per la tua festa di stile.